“La supervisione è uno dei più importanti e significativi strumenti di crescita personale e professionale di un clinico, e ogni psicoterapeuta può trarre beneficio dalla supervisione non soltanto nei primi anni di praticantato, ma nel corso di tutta la sua carriera”. (di Rita Resnick, Ph.D. e Liv Estrup M.A.)

Quali scopi ha una supervisione individuale?

  1. Mettere il terapeuta nelle condizioni di riflettere sulle dinamiche che si sono create durante i singoli percorsi
  2. Aiutare il terapeuta a riconoscere le emozioni che vive e di consegnenza essere maggiormente d’aiuto alla persona
  3. Aiuta a cambiare rotta quando il percorso si arena o sta andando in una direzione che alimenti il problema